Belinda e il granuloma lineare

Belinda e il granuloma lineareNel gennaio 2011, Belinda ha manifestato per la prima volta il granuloma lineare, dietro la coscia destra. Tuttavia anche nei mesi precedenti aveva avuto manifestazioni "dermatologiche" non completamente normali.

 

L'antefatto: le croste, il prurito, gli eosinofili alti

Belinda è arrivata qua nel maggio 2010. Si calcola che sia nata non prima del maggio 2009, forse anche più avanti, nell'estate 2009.
Proveniva dalla campagna, da una specie di "colonia" di gatti tutti non sterilizzati di un contadino (ergo, forte inbreeding). Anche lei, quando è stata presa e sterilizzata, era già incinta. Ha vissuto per un mese in "stallo" presso la mia amica gattara.
Appena arrivata da me (foto sopra), aveva il pelo molto ruvido e molte croste sulla pelle. Ma non croste di sangue rappreso come da ferite, bensì una specie di escrescenze sebaceo-crostose. E aveva moltissimo prurito, una roba esagerata.
La prima volta che la guardai da vicino, inoltre, notai la bocca arrossata, tanto che pensai subito al granuloma eosinofilo (sesto senso?), anche se poi a un successivo esame più vicino conclusi che potesse essere "solo" acne felina.
L'emocromo fatto il 18 maggio rilevava granulociti eosinofili alti (1,67 K/μl su un range di normalità da 0.10 a 0.79) e lì per lì si pensò alle conseguenze di una dermatite allergica da pulci (sebbene lei nel frattempo non avesse più pulci).

Leggi tutto...

Le analisi di Belinda

Riporto in questa pagina una tabella con i risultati dell'emocromo di Belinda nel corso del tempo, per un più facile confronto dei dati.
In blu i valori bassi, in rosso i valori alti.
Si può notare, a parte gli eosinofili fuori range, una tendenza ad avere anche i granulociti basofili alti (anch'essi aumentano nelle allergie, e contengono istamina).

Leggi tutto...

Informazioni aggiuntive